IF Articoli

La nuova stazione ferroviaria per l’alta velocità di Bologna

Sommario - La memoria presenta la nuova stazione Alta Velocità di Bologna: una grande e innovativa opera infrastrutturale inserita in un ampio progetto di riconfi- gurazione e potenziamento del nodo ferroviario cittadino, uno dei più importanti d’Italia. Dopo aver richiamato i requisiti “funzionali”, sia sotto il profilo urbanistico che trasportistico, la memoria descrive il progetto illustrando il “concept” architettonico e strutturale, entrambi inqua- drati nello specifico contesto territoriale, geotecnico e idro-geologico. Successivamente vengono descritte tutte le principali componenti dell’opera: il camerone ipogeo con le particolarità compositive e distributive; le parti- colari e, per molti aspetti, innovative opere di conteni- mento delle terre: gli speroni (paratie con sezione a T), le voltine e la trave di coronamento; i telai trasversali e i so- lai di piano. L’illustrazione si conclude con la descrizione delle principali caratteristiche degli impianti e delle fini- ture architettoniche. A conclusione della illustrazione del progetto ci si sofferma sulla forte interrelazione fra tutte le componenti specialistiche coinvolte nello sviluppo di questo tipo di progettazioni e sulla necessità che esse debbano essere concepite e sviluppate in modo integrato e sinergico.
 

  • Giugno
2015
Num. 6
Pag. 513